Blog

Il coraggio dell’intuizione: ovvero l’istinto della sciamana.

Il termine Intuizione viene spesso usato, ma spesso non ci si sofferma abbastanza sui suoi significati.

Io penso che sia perché l’intuizione fa paura, perché l’intuizione non ti mente.

Nella sua illuminante verità, che non ha filtri ne’ mezze misure, ti fa vedere degli squarci di realtà a volte meravigliosi, altre volte decisamente impegnativi.

Eppure ci sono dei momenti in cui più che mai devi seguirla: sono quelle situazioni nelle quali il semplice ragionamento non basta, neppure le lunghe chiacchierate con la tua amica del cuore.

Perché quando devi prendere quella decisione, quando devi fare quella scelta che potrebbe cambiare la tua vita è fondamentale che tu metta a fuoco cosa è davvero il tuo bene, e cosa non lo è.

E questo può dirtelo solo il tuo antico istinto primario, quello legato alla tua natura selvaggia: si tratta della voce che ti dice – Resta! oppure -Scappa!, senza appello ne’ compromessi.

A volte ti riesce facile ascoltarlo, altre volte senti solo degli echi lontani di quella voce.

In realtà è sempre lì, devi solo aiutarla a farsi sentire.

Ci sono molti modi per farlo: ogni atto creativo è un modo per tenere sveglia questa preziosa parte di te.

Più riesci a realizzare un gesto creativo libero e piacevole, più sarà facile tenere desta la tua parte intuitiva.

Ti suggerisco questo piccolo e potente esercizio di creatività: immagina di essere la saggia sciamana di un’antica tribù.

Prendi un foglio e scrivi la tua descrizione: come ti chiami? Qual è il nome della tua tribù? Descriviti fisicamente: viso, capelli, vestiti, monili. Perché i membri della tua tribù si rivolgono a te? Come ti senti ad essere una sciamana? Che futuro immagini per la tua tribù? E per te?

Prenditi tutto il tempo necessario per fare questa descrizione e quando hai finito cerca in casa un oggetto che possa rappresentarti in questa veste: può essere un ciondolo, un anello, un piccolo soprammobile, l’importante è che tu possa portarlo facilmente con te.

A questo punto, per una settimana, tienilo sempre a portata di mano. Se esci tienilo in una tasca, o nella borsa.

Ogni volta in cui devi prendere una decisione toccalo e richiama alla mente l’immagine della sciamana, come fosse una fotografia: l’oggetto ti aiuterà a contattarla e ti darà il suo consiglio.

All’inizio potresti fare fatica, ma se insisti e continui vedrai quante sorprendenti risposte potrai ottenere.

Non si tratta di magia, ma semplicemente di entrare in contatto con le parti più vere e naturali che sono dentro di te.

Sei pronta a sentire la voce della sciamana? Se ti va di condividere i tuoi pensieri e le tue sensazioni usa lo spazio qui sotto: sono molto curiosa di sapere com’è andata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *